• ORARI 2017-18

    I nuovi orari della prossima stagione! Read More
  • Un ventennio di passione!

  • Ripartire con slancio 2015

    3 giorni di divertimento insieme! Un grande raduno quest'anno... Read More
  • 1
  • 2
  • 3

Home

Campionato Italiano a Squadre Sociali

Nuove medaglie al femminile per l'AKS
Lido di Ostia, 19-20 ottobre 2016

Il protagonista per gli Italiani è sempre il PalaPellicone di Ostia, che lo scorso fine settimana ha ospitato il Campionato a Squadre Sociali, assoluti e giovanili, di kumite e kata. Schierate per l'AKS di Sesto Fiorentine 3 atlete: Sofia Minardi in prestito alla squadra di kumite dell'Etruria Firenze, e Ilaria Paoletti e Rebecca Pontremolesi nella squadra giovanile di kata (insieme al prestito Debora Alushi). A bordo tatami a seguire le karateka, Leonardo Marchi e Luca Vendramin. Nel kata le tre ragazze vincono il primo turno per 5-0 contro Fujiyama facendo un Unshu, ed il secondo sempre 5-0 contro il Centro Sportivo Giovanile Aquilano eseguendo alla perfezione Paiku. Nella finale di poule si devono arrendere contro le campionesse uscenti (e poi di nuovo oro) delle Fiamme Oro: nonostante la sconfitta netta per 0-5 per il loro Suparimpei, vengono ripescate di diritto. Nella finalina per il bronzo si trovano opposte alla squadra Dojo Matsumura di Taranto: rischiamo di brutto per un errore di sincronia nel kata Annan, ma il bunkai è molto ben eseguito e qualitativamente superiore e vincono 3-2. Gradino più basso del podio e medaglia di bronzo riportata nel dojo sestese della Palestra Olimpia.

Campionato Ita Squadre 2016 squadra

Campionato Ita Squadre 2016 Luca

Sofia Minardi, invece, si deve accontentare del quinto posto insieme alle compagne fiorentine dell'Etruria.
Il prossimo fine settimana i tecnici si trasferiranno a Follonica per il consueto corsi di aggiornamento per il mantenimento delle qualifiche, mentre la giovane squadra agonista scortata da Luca Vendramin e Marco Vicini migrerà al nord per il Campionato Nazionale CSEN. Poi il 4 dicembre tutti a Pisa per la tappa invernale della Coppa Toscana.

Difesa personale all'Agnoletti 2016

SDF Training: una sabato di lezione all'Agnoletti
Sesto Fiorentino, 19 novembre 2016

I tecnici Niccolò Zanella e Gabriele Posca, coadiuvati dall'atleta di fiducia Matteo Vurro, saranno presenti al Liceo Agnoletti di Sesto Fiorentino per una lezione di difesa personale. Durante le 5 ore di educazione fisica di sabato 19 novembre, incontreranno 10 classi, dalla prima alla quinta, per mostrare loro le fondamenta dell'autodifesa. Facendo leva sulla loro decennale esperienza, tornano ad insegnare la difesa preventiva e un'escalation di aggressioni tipiche della vita urbana. A tutti i partecipanti è riservato uno sconto del 50% sulla prima iscrizione al corso di difesa personale SDF Training, con lezioni nell'Impianto Sportivo D. Innocenti di Quinto Basso (via Gramsci 715) il martedì h19-20 nella palestra pesi e il venerdì h19-20 nella Palestra Olimpia. L'SDF Training infatti coniuga l'utilità degli allenamenti funzionali in sala pesi, alla tecnica della difesa personale in una palestra attrezzata per arti marziali e sport da combattimento. L'utilità di sentirsi in forma, migliorare il fisico e prepararlo a vivere una situazione stressante come un'aggressione, sono imprescindibili dall'istintivizzazione di sequenze e schemi motori come parati/difesa più contrattacco e conclusione della minaccia con la messa in sicurezza nostra e/o dei nostri cari.
SDFT
Niccolò e Gabriele, qualificati e certificati dal Coni-Fijlkam, hanno iniziato la loro carriera didattica nei corsi del Progetto Giovani promossi dal Comune di Sesto Fiorentino, per poi strutturare un corso o meglio, percorso, di apprendimento basato sull'evoluzione dello studio di più tecniche e più situazioni. Sabato 19 novembre torneranno all'Agnoletti dopo alcuni anni di assenza e troveranno una platea totalmente nuova, di studentesse e studenti dai 14 ai 19 anni. La scuola deve essere un luogo sicuro per i giovani, ma la vita di un ragazzo può trasformarsi da un mondo tranquillo a una giungla ricca di insidie: atti di bullismo, problemi familiari, cattive frequentazioni o luoghi inadatti in orari inadatti. Ecco che le basi che verranno gettate durante la lezione potranno rendersi utili in eventuali situazioni di pericolo e per chi vorrà ci sarà la possibilità di approfondire con gli allenamenti del martedì e del venerdì.
Si ringrazia per la collaborazione ed il cordinamento con la Preside Prof.ssa Silvia Baldaccini, la Prof.ssa Franca Senatore ed i suoi colleghi di scienze motorie.

Venice Cup 2016

Le medagliate alla 25esima edizione della Venice Cup
Caorle, 4-6 novembre 2016

Un lungo fine settimana ha coinvolto gli atleti agonisti dell'Accademia Karate Shotokan di Sesto Fiorentino, che alle prime luci dell'alba di venerdì 4 novembre si sono diretti a Caorle per disputare l'ormai nota gara internazione Venice Cup. I numeri da capogiro, che da sempre la contraddistinguono, vedevano 2300 iscritti su una moltitudine di categorie, ben distribuiti sui due palazzetti dell'impianto sportivo di Caorle.
Ilaria Paoletti nelle Shitoryu Senior vince un incontro per 5-0 ed il successivo lo perde 0-5 da una svedese e non viene ripescata; corsa breve nelle Shitoryu Junior dove perde subito dalla corregionale Cavacini per 3-2. Si migliora nella categoria Junior aperta a tutti gli stili dove per un soffio manca l'ultimo gradino del podio e si classifica quinta.
Rebecca Pontremolesi nelle Shitoryu Cadets vince 3-2, 1-4 e 3-2: perdendo la finale 3-2 si porta a casa la medaglia d'argento. Raddoppia con la medaglia d'argento nelle EsB della domenica.
Venice Cup 2016 Pontremolesi
Ilaria e Rebecca insieme a Debora Alushi hanno gareggiato come squadra AKS vincendo 5-0 sul Noventa, 5-0 contro le toscane del Ninja Club e perdono solo la finale con la squadra della Polizia.
Venice Cup 2016 kata
Le notizie del kumite non sono delle più ottime. Sofia Minardi prende parte ad una categoria veramente ostica obbligata al salto in su di peso: una straniera troppo alta non le permette di arrivare a punto e a bersaglio e non va avanti in categoria (Jun +59kg). Alessia Cuccia nelle EsB -54kg si arrende subito al primo incontro; nelle Cad-54kg perde subito lo scontro con una della Nazionale del Lussemburgo che poi non la ripesca per proseguire fino al gradino più alto del podio. Lorenzo Tapinassi incappa in una categoria di peso inadatta con un sorteggio veramente avverso (Jun -61kg): opposto ad un misterioso atleta dal Marocco, nulla può contro le sue tecniche: perde al primo e non viene ripescato per un soffio. Unica medaglia dal combattimento giunge da Alice Ulivi, neo Campionessa Italiana: ben conosciuta sia a livello nazionale che internazionale, non ha punti deboli agli occhi delle avversarie e ha dovuto faticare non poco per il bronzo nelle EsA -47kg.
Venice Cup 2016 Ulivi
Prossimi appuntamenti saranno il Trofeo Topolino a Lucca sabato 12 novembre ed il Trofeo Toscana d'Inverno il 4 dicembre a Pisa.

Campionato Italiano Kumite EsA 2016

Alice Ulivi bissa il titolo Italiano nelle Esordienti A
Lido di Ostia, 30 ottobre 2016

Torna vittoriosa dal PalaPellicone di Ostia la piccola Alice Ulivi che conquista la seconda medaglia d'oro al Campionato Italiano Kumite Esordienti A. Replica infatti il risultato raggiunto lo scorso anno senza lasciare scampo alle avversarie, vincendo ogni incontro. Circa 30 le karateka nella categoria -47kg e Alice vince 3-0 i primi tre match, poi 2-1 la finale di poule. In finale trova un'avversaria che parte subito senza secondi di attesa ma Alice capisce la tattica e padroneggia il tatami portando a casa l'ultimo 3-0 ed il titolo di Campionessa Italiana.
Campionato Ita EsA 2016 Ulivi

Com’è andata la gara?
Il campionato Italiano è una gara difficile, perchè partecipano le migliori atlete d’Italia che arrivano alla fase finale dopo aver superato le qualificazioni della loro regione. Vincere gli Italiani non è facile, quindi la soddisfazione è grande. Quest’anno poi dovevo difendere il titolo vinto nel 2015 e le avversarie mi aspettavano per battermi.

Come ti sei preparata fisicamente e emotivamente agli Italiani?
Mi sono allenata con il mio Maestro Leonardo Marchi, con i tecnici Daniele Di Feo e Stefano Marchi, oltre agli allenamenti in palestra con il preparatore atletico Niccolò Zanella. Tutta la squadra della AKS mi ha aiutato a concentrarmi sulla gara senza avere nessuna pressione psicologica. 

Quali sono i tuoi prossimi impegni agonistici e gli obiettivi futuri?
Parteciperò alla Venice Cup e al campionato Italiano CSEN. Poi da Gennaio passerò nella categoria Esordienti B e affronterò subito una gara difficilissima in Croazia, dove ci saranno le migliori atlete che vengono da tutta Europa.

Vuoi salutare o ringraziare qualcuno?
Ringrazio tutta la AKS in cui mi trovo benissimo e i miei genitori che mi accompagnano sempre alle gare e agli stage. Grazie anche al gruppo del KT99 di Mantova che mi ha aiutata a preparare questa gara.

Altri articoli...

  1. Hasegawa @AKS 2016
  2. Karate Croatia Open 2016
  3. Open Lignano 2016
  4. RIPARTIRE CON SLANCIO 2016
  5. Le novità dei corsi 2016-17

Pagina 7 di 28