• ORARI 2017-18

    I nuovi orari della prossima stagione! Read More
  • Un ventennio di passione!

  • Ripartire con slancio 2015

    3 giorni di divertimento insieme! Un grande raduno quest'anno... Read More
  • 1
  • 2
  • 3

Home

Karate into the Olympics 2020

We want Karate into the Olympics 2020: help WKF and sign the petition

Anche l'AKS crede nel Karate alle Olimpiadi ed invita ogni suo atleta, fan, genitore e qualsiasi appassionato di Karate a firmare la petizione on line lanciata su youtube dalla World Karate Federation. Vi proponiamo l'articolo originale, e la traduzione, che commentano il video pubblicato su youtube dalla WKF. Buona visione, buona lettura e THE K IS ON THE WAY!

karate into the Olympics

Vuoi il Karate alle Olimpiadi? Allora firma la petizione "KARATE INTO THE OLYMPICS 2020" ►http://chn.ge/1EZVchy
In attesa delle Olimpiadi di Tokyo 2020, la Japan Karatedo Federetion, coordinandosi con la WKF, sta facendo ogni sforzo per includere il Karate alle Olimpiadi con l'appoggio del Nippon Budo-kan, della Japan Budo Association, e di tutto il gruppo parlamentare per la promozion delle Olimpiadi di Tokyo 2020, che è stato costituito con oltre 110 membri di entrambe le Camere del Parlamento.

Ora siamo nel mezzo della nostra campagna di raccolta firme insieme ai membri della JKF e alla WKF e a tutti i fan del karate.
L'inserimento del Karate alle Olimpiadi dà speranze e sogni ad ognuno nel mondo del Karate ed anche alle prossime generazioni.
Allo scopo di pubblicizzare la travolgente onda di appassionati nel mondo, comsì come in Giappone che supportano il Karate alle Olimpiadi, vorremmo chiedere il tuo pieno impegno e la tua collaborazione con questa raccolta firme online. 

Antonio Espinós: Presidente WKF
Takashi Sasagawa: Presidente JKF


Do you want Karate into the Olympics? Then SIGN NOW the petition "KARATE INTO THE OLYMPICS 2020" ►http://chn.ge/1EZVchy
Looking forward to the Tokyo Olympics 2020, Japan Karatedo Federation, in coordination with the WKF, has been making every effort for the inclusion of Karate into the Olympics with the support of Nippon Budo-kan, Japan Budo Association, and the All-Party Parliamentary Group for the Promotion of the Tokyo Olympics 2020, which has been set up with more than 110 members from both Houses of Parliament.
Now we are in the middle of our signature-collecting campaign together with JKF & WKF members and all karate fans.
The inclusion of Karate to the Olympics gives hopes and dreams to everybody in the karate world and also to the next generation.
In order to publicise the overwhelming wave of passionate vocal support for Karate to the Olympics to the world, as well as in Japan, we would like to ask your full support for and cooperation with this online signature-collecting campaign.

Antonio Espinós: WKF President
Takashi Sasagawa: JKF President

L'AKS è la migliore in Toscana

Coppa Toscana 2014  
Montecatini, 7 dicembre 2014

L'Accademia Karate Shotokan di Sesto Fiorentino continua a vincere la Coppa Toscana, l'evento regionale che decreta i campioni di ogni categoria di peso ed età; come da tradizione la mattina è stato il turno del kata ed il pomeriggio quello del kumite e noi dell'AKS non abbiamo lasciato scampo a nessuno.
Nella soleggiata mattina a Montecatini, l'AKS conquista nel kata 12 medaglie con 10 atleti. Partono subito bene le ragazze nei Cadetti, che monopolizzano il podio, eccezion fatta per il gradino più alto: Martina Puoti perde il primo incontro con una Ginevra Legnani in forma, ma che la spunta solo per 3 a 2. Arrivando Legnani in finale, Martina è poi ripescata e strappa il terzo posto. Stesso destino per Virginia Castellucci, che perde la semifinale dalla compagna Elisa Sorrentino, ma che ripescata occupa l’altro terzo posto disponibile sul podio. Dal canto suo, dopo un inizio un po’ stentato ma comunque vincente, Elisa si arrende solo in finale, vinta nettamente da Ginevra per 4-1. La nostra, conquisterà poi anche un terzo posto nella categoria Juniores. Rimanendo sempre sul femminile, fanno man bassa di ori Rebecca Pontremolesi, Fernanda Rodriguez e Ilaria Paoletti, che vincono le loro categorie con prestazioni solide. Non peggio va il maschile, che con i fratelli Boetti porta a casa un oro e un bronzo: Alessio si conferma come ormai da qualche anno il miglior atleta in regione, con Francesco che segue la tradizione di famiglia e sforna una prestazione da medaglia. Bene infine il trio Puoti-Castelucci-Paoletti, che nella categoria squadre arrivano all’oro. Piacciono per la loro voglia di mettersi in gioco i Master Nicola Piccolomini (oro) e Rico Borri (argento), che nonostante le categorie semideserte, hanno comunque voluto confrontarsi: due kata ben eseguiti da due "master fuori ma agonisti dentro". In totale 6 ori, 2 argenti e 4 bronzi, che valgono all’AKS la coppa come migliore società toscana nel Kata.
Coppa toscana 2014 kata
Il pomeriggio sono iniziate le danze nel kumite, specialità che ha da sempre caratterizzato la nostra società sportiva sfornando Campioni a ciclo continuo. I combattimenti sono stati numerosi, sia individuali che a squadre, dai giovani Es.A ai non più giovani Master; nessuno si è risparmiato e ha dato il massimo sudando su quei tatami, magari disputando un match a distanza di un anno dall'ultima volta che aveva indossato le protezioni. Si sono quindi imposti come Campioni Toscani la Squadra kumite Maschile Giovanile (Margheri, Pinzauti, Tapinassi), Sara Metti (Jun +68kg e Cad +66kg), Sofia Minardi (Es.B -54kg), Lorenzo Tapinassi (Es.B -52kg), Lorenzo Marsicano (Jun -94kg), Daniele Di Feo (Ma -84kg) e Marco Vicini (Ma -76kg). A seguire gli argenti di Alessandro Pinzauti (Es.B 70kg), Stefano Marchi (Sen 84kg), Lorenzo Marsicano (Sen -94kg). Infine, sull'ultimo gradino del podio, sono saliti Rebecca Pontremolesi (Es.A 47kg), Cosimo Margheri (Cad 68kg) e Niccolò Zanella (Sen 84kg). Citiamo anche il 5° posto di Giacomo Ceccherelli (Es.A 40kg) che continua la sua avventura agonistica, il 5° posto (Jun 60kg) e il 7° posto (Cad 61kg) di Nicola Tarlini che si affaccia al kumite per la prima volta.
Coppa toscana 2014 kumite
Altro top result per l'AKS è il primo posto di Fernanda Rodrigues de Almeida nel kata Es. B verde-blu (Trofeo Arcobaleno).
Quindi, sommando i punti del kata (90) e del kumite (142), l'AKS ha vinto la Coppa Toscana 2014, staccando di diverse decine di punti le società inseguitrici. Ci sentiamo onorati nel confermarci al vertice della nostra regione, per il 5° anno consecutivo (7 in totale: anni 2014, '13, '12, '11, '10, '07, '06) che facciamo la tripletta.
Coppa toscana 2014 squadra

Esame SDF Training 2° lvl

Esame SDF Training per il 2° livello  
13 dicembre 2014 - 13 marzo 2015

Sabato 13 dicembre sarà interamente dedicato agli esami di graduazione per gli atleti dell'Accademia Karate Shotokan: oltre ai passaggi di grado per il karate si svolgerà anche la prima parte per il conferimento del 2° livello di SDF Training. I convocati ufficiali sono: Enrico Dolce, Jessica Palanghi, Alessandro Pinzauti, Marco Ranieri, Marjorie Vaggelli, Matteo Vurro. Per il superamento del livello "verde" saranno richieste, oltre alle conoscenze preliminari su difesa preventiva e sulle cadute, le difese da pugni e prese ai polsi per la prima parte, mentre nella seconda sessione (leggi di seguito) le difese da prese al collo e al busto. In via del tutto eccezionale, chi non potesse essere presente il 13 dicembre potrà recuperare durante la seconda prova. Si consiglia però di partecipare attivamente alle ultime lezioni di rifinitura e ripasso.

Venerdì 15 marzo si svolgerà la seconda parte dell'esame di SDF Training, sia per chi era presente alla sessione di dicembre (Matteo Vurro, Alessandro Pinzauti, Marco Ranieri) sia per chi la dovrà recuperare (Jessica Palanghi, Marjorie Vaggelli, Enrico Dolce). L'esame si svolgerà in Palestra Olimpia dalle h19:30: come ricordato a lezione, vi consigliamo di arrivare con un po' di anticipo in modo da riscaldarvi adeguatamente in autonomia e di limare gli ultimi dettagli.

L'AKS medagliata per la Toscana

Venice Cup 2014
14-16 novembre 2014

Per 3 lunghi giorni gli atleti dell'Accademia Karate Shotokan sono stati impegnati nella faticosa trasferta Veneta a Caorle dove si è svolta la gara internazionale Venice Cup. Un evento quasi unico nel suo genere con circa 1700 iscritti provenienti da 22 nazioni Europee ed extraEuropee, e distrubuiti sui 12 tatami di gara nei due palazzetti. L'AKS ha gareggiato con i colori della Regione Toscana, sia con atleti convocati come CTR che con atleti in prestito: ed è stata proprio l'ata adesione da parte delle società sportive della regione che il CRTK è stato premiato come seconda comitiva più numerosa.
Venice Cup gruppo kumite

Ma passiamo ai risultati. Il venerdì sera, appena giunti al palazzetto, è stato il turno della squadra giovanile kata, ormai collaudata con Chiara Biagioni, Virginia Castellucci e Martina Puoti. Il girone a 4 non le ha viste proprio fortunate perchè al primo incontro hanno trovato la Nazionale Italiana: il giudizio 2-3 immeritatissimo le ha relegate al terzo posto e non ha permesso di disputare una banalissima finale.
Il sabato è stato un giorno da maratona con i 50 atleti del CRTK che hanno combattuto, anche contemporaneamente, divisi tra i due palazzetti. Sofia Minardi di prima mattina non carbura al meglio e perde subito 10-0 con l'azzurrina Lanzone, quindi si ferma perchè non ripescata; nei Beg B -54kg con una sconfitta e due vittorie si aggiudica la medaglia di bronzo. Sorte analoga per Lorenzo Tapinassi: nella prima categoria tiene testa al Campione Italiano Marchese ma non concretizza; nella seconda categoria (Beg B -52kg) vince 2 incontri su 3 battendo nella semifinalina per il bronzo il corregionale Pastorini. Sara Metti (Jun -59kg) invece non arriva a punti: prima vince 10-0 e poi si arrente alla Livornese Martina Calà con un dubbio 0-3. Nei Cad -70kg Cosimo Margheri procede come un treno vincendo 4-3 e 0-5, perde la finale di poule a causa di un calo energetico ma riesplode per il bronzo battendo il rappresentante della Romania.
La domenica il kata ha avuto vita difficile, con categorie piene di atleti di alto livello. La pregiata medagli d'oro è arrivata da Ilaria Paoletti nelle Es.B sparando 5 kata alla perfezione e vincendo per 4-1, 3-2, 1-4, 1-4, 4-1. Elisa Sorrentino trova sempre dei turni assai ostici e vince un solo incontro sui 3 disputati; anche Alessio Boetti prova a sparare le sue migliori cartucce ma prima è opposto ad un Bielorusso e poi ad uno della Nazionale Italiana. Il fratello, Francesco Boetti, spiazza arbitri e pubblico mostrando una grinta mai vista: nonostante le incertezze e errori tecnici dovuta alla ragionevole inesperienza in campo internazionale, arriva fino al 5° posto. Peccato per Rebecca Pontremolesi che avrebbe meritato di più: dopo due vittorie palesi perde contro un'Inglese e non viene ripescata.
Venice Cup gruppo kata

Un bottino onorevole per la nostra delegazione che sempre più spesso è impegnato in trasferte ostiche: 5 medaglie sulle 11 conquistate dalla Toscana non sono niente male!

*Francesco, il weekend successivo si è imposto nuovamente nella sua categoria al Campionato Italiano, arrivando solo al 5° posto: a fermare la sua cavalcata la mancata preparazione nel kata di libera composizione che non gli ha permesso di disputare la finalina.

Altri articoli...

  1. Ci si continua a qualificare
  2. Sara sul tetto d'Italia
  3. Eccelse le ragazze del Kata
  4. I corsi AKS 2014-2015
  5. Brave nel kata per la Toscana

Pagina 25 di 30