15° Open di Toscana - Celadrin Cup

Ottima prestazione dentro e fuori il tatami
Follonica, 29-30 aprile - 1° maggio 2016

Come ben sapete il "15° Open di Toscana - Celadrin Cup" è stato un progetto ideato nel tempo da parte del Presidente dell'Accademia Karate Shotokan Leonardo Marchi, con l'intento di creare un evento strutturato e funzionante. In questo post non parleremo dell'ottima riuscita della manifestazione, ma ci dedicheremo a spendere due parole per gli atleti che veramente sono scesi sui tatami di gara.
La scorsa settimana era iniziata con il Seminario Nazionale Giovanile a Follonica, che aveva visto convocate per l'Accademia Karate Shotokan di Sesto Fiorentino prima Ilaria Paoletti e Rebecca Pontremolesi nel kata e poi Alice Ulivi nel kumite. Sono stati 3 giorni di allenamento con lo staff della Nazionale Italiana, momenti di crescita agonistica per queste tre giovani atlete insieme ai compagni accorsi da tutta Italia.
Il venerdì pomeriggio è iniziato a tutti gli effetti il 15° Open di Toscana con la gara Master, la classe d'età che la Federazione Fijlkam sta portando alla luce con numerosi Raduni e trasferte. In gara per l'AKS Nicola Piccolomini che non tradisce le tradizioni e si mette in gioco in un'agguerrita categoria di kata Master55+. Perde subito il primo incontro da Marco Mancinelli che non lo ripesca: resta comunque una buona prestazione del tecnico AKS.
Sabato nel kumite giovanile l'unica medaglia arriva da Sara Metti nelle Under21 +68kg che con un incontro dominato per 2-0 riesce a salire sul gradino pià alto del podio. Nonostante qualche combattimento vinto e la convinzione mostrata sul tatami, Lorenzo Tapinassi (Jun -55kg) e Sofia Minardi (Jun -59kg) si fermano al 5° posto perdendo la finalina per l'accesso al podio: qualche distrazione di troppo e qualche buona occasione sprecata. Hanno partecipato anche i neo agonisti AKS Alessia Cuccia, 7a nelle EsB -47kg, e Giacomo Ceccherelli (EsB -52kg).
15 Open Toscana Metti

Domenica è arrivata l'altra medaglia d'oro in casa AKS. La "piccola" Alice Ulivi (EsA -47kg), reduce dagli insegnamenti con i tecnici della Nazionale, ha sbaragliato la concorrenza vincendo senza sosta ben 4 incontri.

15 Open Toscana Ulivi 

Purtroppo nulla di fatto nel kata.
Ilaria Paoletti nelle Juniores esce subito perdendo 4-1 contro Golino che poi vincendo il bronzo non riesce a ripescarla. Rebecca Pontremolesi nelle Cad parte bene vincendo 5-0, 4-1 e 3-2, poi perde 1-4 contro Ferracuti, ma per un punto non si aggiudica la finalina per il bronzo e si attesta al 5° posto. Sorte analoga nella categoria d'età inferiore EsB dove prima strvince due volte per 5-0 ma la successiva sconfitta per 3-2 non le permette di proseguire. Stesso andamento di gara per i fratelli Boetti: Francesco (Jun) e Alessio (Beg B) perdono entrambi il primo match per 5-0 e non vengono ripescati.
Insomma, luci e ombre sugli incontri, chi poteva dare di più e chi invece è solo incappato in sorteggi meno fortunati; resta comunque per tutti gli atleti AKS un'esperienza positiva.